Tentativi di phishing via Pec: l’Agenzia raccomanda di cestinare

fonte fiscooggi.it

Questa volta arrivano con la Posta elettronica certificata le false mail che danneggiano i sotfware. I messaggi ingannevoli hanno ad oggetto un numero di protocollo simile a quello utilizzato dall’Agenzia per le usuali comunicazioni e, inoltre, hanno in allegato un file in formato zip contenente a sua volta un pdf e un file vbs che se scaricato può ottenere il controllo del computer.
L’Agenzia delle entrate, assolutamente estranea a tali comunicazioni, raccomanda a tutti i destinatari dell’iniziativa fraudolenta, di cestinare subito il messaggio sospetto senza aprire alcun allegato.