Contributi amministratori locali: novità Uniemens

fonte fiscoetasse.com

Con il messaggio 10 settembre 2019, n. 3268 l’Inps comunica le istruzioni per il versamento dei contributi Gestione separata per gli amministratori locali iscritti ad aliquota piena . E’ stato introdotto in Uniemens un nuovo codice e “Tipo rapporto” specifico per gli enti locali obbligati al versamento dei contributi per gli amministratori locali che svolgono attività libero professionale.

Con la circolare INPS 21 novembre 2001, n. 205, l’Istituto aveva fornito le istruzioni relative al pagamento e alla presentazione delle denunce contributive da parte degli enti locali obbligati al versamento dei contributi , anche per gli amministratori locali, che producono reddito e risultano iscritti alla Gestone Separata, con versamento delle quote mensili mediante modello F24 e alla presentazione delle denunce contributive.

Si ricorda che :

per gli anni 2015 e 2016, l’aliquota contributiva er a pari al 27%;
a decorrere dall’anno 2017, l’aliquota contributiva è stabilita in misura pari al 25%;
è dovuta inoltre una aliquota contributiva pari allo 0,72% per il finanziamento delle prestazioni assistenziali di malattia, maternità, ecc.
Dunque , per i periodi correnti, gli Enti locali interessati devono presentare per questi soggetti i flussi Uniemens, utilizzando, nella sezione , il nuovo codice “19” da inserire nell’elemento di .

Per i periodi pregressi, a decorrere dal 2015, tali istruzioni devono essere utilizzate anche per gli amministratori locali per i quali è stata versata la contribuzione con aliquota piena (27,72% e/o 25,72%). Per le denunce già presentate, l’Ente dovrà effettuare le necessarie variazioni dei flussi utilizzando il codice istituito con il presente messaggio.

Le modalità di dichiarazione delle denunce Uniemens dei collaboratori sono illustrate nel “Documento tecnico Uniemens” e annesso “Allegato tecnico”, disponibili sul sito dell’Istituto nella scheda “Trasmissione UNIEMENS per datori di lavoro di aziende private”.